……Marco Valli's Blog……

Internet, Tecnologia e SharePoint!!!

Archivi Categorie: Cinema

The Dark Knight (Il Cavaliere Oscuro)


Non so se è stato l’evento mediatico, l’alone di "film maledetto" che hanno costruito a scapito di chi ci ha lasciato le penne… più probabilmente è l’interesse nei confronti del personaggio e, soprattutto, la voglia di vedere il seguito di Batman Begins che ha ridato qualità, onore e un futuro ad uno dei supereroi più bistrattati del cinema hollywoodiano che mi ha spinto ad andare al cinema a vedere Il Cavaliere Oscuro (come sempre, anche se la traduzione è stata letterale, Dark Knight rende molto meglio…)

Che dire, Christoper Nolan ha fatto ancora una volta il suo sporco lavoro e lo ha fatto decisamente bene… Le atmosfere sono cupe al punto giusto, l’azione è spettacolare quanto basta e gli effetti speciali accompagnano degnamente il film senza prenderne possesso, il Batman di Christian Bale è ironico quando è smascherato e ombroso quando invece veste i panni del supereroe e poi c’è lui….

Dopo aver visto il film mi è venuta in mente una sola parola per discrivere la recitazione di Heath Ledger: disturbante…

Alla fine di Batman Begins quando viene mostrata la carta del Joker che lasciava presagire al seguito, ho cominciato a pensare a come avrebbero potuto sostituire nell’immaginario collettivo il Jocker interpretato magistralmente da Jack Nicholson nel primo Batman, come avrebbero potuto far dimenticare il ghigno perverso (e soprattutto quasi senza trucco visto che è la faccia normale di Nicholson ad avere quel sorriso..) e i modi di fare di quel joker un po’ pazzo ma tutto sommato "normale"… Non potevano fare di meglio… Lo sguardo di Heath Ledger è inquietante in ogni inquadratura, in ogni istante balena nei suoi occhi la follia del personaggio, i tic nervosi lo rendono visivamente instabile e imprevedibile… La scena in cui nella cella applaude la promozione di Gordon è esemplare e sublime nel rappresentare il gioco perverso che il Joker stava preparando…

Unica nota personale, all’inizio del film, quando Dent al processo lancia la moneta per decidere, si era già capito (almeno per i fan della serie) quale era il suo destino, e cioè quello di diventare Two Face… Solo pensavo (e per fortuna non è stato così) che sarebbe successo solo alla fine, lasciando spazio ad un’altro seguito con l’antagonista già svelato…

Consiglio vivamente di vedere questo film perchè merita veramente, vista la qualità media della pellicola e i picchi di qualità nella recitazione, senza contare che la presenza di Michael Caine e Morgan Freeman danno, anche considerando l e piccole parti, un valore aggiunto al prodotto finale…

Una chicca da non perdere anche il sito promozionale che ormai va molto di moda… http://www.whysoserious.com/ giochini e tanti piccoli segreti da scoprire….

A presto…

Annunci

E venne il giorno…


***ATTENZIONE SPOILER***

Ieri sono andato a vedere il film in oggetto.. che dire, sono rimasto in parte soddisfatto, un po’ perchè mi piacciono i film un po’ catastrofici e quelli in cui l’uomo deve fare i conti con tutti gli sbagli che ha commesso nel corso dei secoli… Dall’altra parte però la sceneggiatura non è delle migliori, un po’ per come è gestito il mistero di quanto sta accadendo (in pratica dopo poche scene viene fatta un’ipotesi… ed è quella giusta!!!!) quindi lo spettatore non ha come di solito accade la suspance fino all’ultimo secondo, sa già cosa sta succedendo e la curiosità non è sul come i personaggi si salveranno, ma su come faranno una brutta fine quelli che non ce la faranno…

Ciò che mi è piaciuto di questo film è legato solamente alla sensazione di impotenza che lascia l’amaro in bocca, nessun mostro, bestia mutante, virus assassino, onda anomala, freddo polare, fuoco, alieno, maniaco c’è infatti a minacciare i protagonisti… solo un venticello che annulla la coscienza e istintivamente invece di preservare se stesso, spinge all’autodistruzione… Se sei superman, hulk, spidermen o chicchessia, se vuoi puoi fermare un nemico, ma se il pericolo e l’origine della tua morte proviene da dentro di te come si può fare??

E’ su questo punto che il film regala secondo me le migliori (peggiori??) emozioni, la scena degli operai che camminano e si lanciano nel vuoto uno dopo l’altro; la scena nel traffico fermo con il poliziotto che si spara e la pistola passa di mano in mano, suicidio dopo suicidio; il rumore di spari in sottofondo mentre il gruppetto di protagonisti è impietrito sapendo che ogni colpo è una vita che ha scelto di spezzarsi; l’uomo che con candida fermezza attiva la falciatrice e si lascia morire sotto le sue lame; il viale alberato con gli uomini impiccati su ogni albero; il coprotagonista iniziale che dopo essere sopravvissuto ad un incidente stradale (volontario) si taglia le vene e si lascia morire in mezzo alla strada…

Probabilmente questo film non passerà alla storia, anche a causa di alcune scelte quantomeno discutibili, il come già descritto mistero svelato subito, alcune scene veramente fuori luogo (persone che rischiano la morte da un momento alla’altro che si mettono a parlare di affari di cuore come se niente fosse), altre realizzate veramente male (la scena in cui si vede in un telefonino un uomo che si suicida entrando in una gabbia di leoni e che viene smembrato, ma lo smembramento delle braccia è quantomeno ridicolo), altre al limite del comico fatte per sdrammatizzare una tensione che però non è già molto alta (la scena in cui parla con la pianata di plastica..).

Tra le cose che ho apprezzato non posso non segnalare però la mancanza della classica paternale ecologista che è ormai un must dei film catastrofico-naturalistici e il finale senza il classico happy end (o almeno solo in parte) della serie siamo cattivi cattivi con la Terra ma per questa volta chi è sopravvissuto è perdonato..

Che dire di più.. Siamo sempre più coscienti di essere il male di questo pianeta, il virus da estirpare, la piaga da sanare… Speriamo solo che la Terra decida di sbarazzarsi di noi in un’altra maniera!! (sempre se prima non ci pensiamo da soli…)

 

ByeZz!!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: